A livello globale, nuovi investimenti nelle energie rinnovabili è sceso 11 per cento nel 2012. Ma in America Latina e nei Caraibi (non inclusi Brasile), è cresciuto ad un tasso notevole di 127 per cento, per un totale di US 4,6 miliardi dollari . Questo era il contesto di apertura del 3 ° Forum Renewable Energy Finance annuale per l'America Latina ei Caraibi ( REFF-LAC ), che si tiene questa settimana a Miami, in Florida. L'evento annuale, coordinato da Euromoney Energia Eventi , l'American Council on Renewable Energy ( ACORE ) e il Consiglio America Latina e Caraibi per l'energia rinnovabile (LAC-CORE), mira a collegare gli sviluppatori e gli investitori che possono continuare a favorire il forte clima degli investimenti per energie rinnovabili che sta accadendo nella regione.

Presidente LAC-CORE, Carlos St. James, intervenendo al convegno 3rd Annual REFF-LAC. (Photo credit: Mark Konold)

Tra i presentatori sviluppatori del progetto, finanzieri e funzionari governativi, i quali avevano esperienze da condividere su ciò che funziona nella regione. In alcuni luoghi, come il Cile e il Perù, il progetto di gara sta lavorando per promuovere la distribuzione di energia rinnovabile. Nei Caraibi, meccanismi come net metering e tariffe feed-in sono ancora il metodo preferito per promuovere lo sviluppo delle energie rinnovabili. Molti relatori hanno sottolineato che la chiave del continuo successo nella regione è la volontà politica che crea un ambiente favorevole per il successo di investimenti nelle energie rinnovabili. Hanno inoltre sottolineato come i progetti diventano più attraenti meno si devono contare su sovvenzioni o altri meccanismi di sostegno.

Worldwatch, in base al suo ampio lavoro nel Caraibi e Centro America , è stato chiesto di fornire indicazioni alla conferenza in cui le tecnologie stanno funzionando bene in vari paesi. Ho avuto la possibilità di dimostrare che in entrambe le regioni, le tecnologie di energia rinnovabile stanno lavorando ovunque ci sia una risorsa per abbinare, a condizione che un ambiente adatto per gli investimenti e il successo del progetto esiste. Energia idroelettrica su larga scala gioca un ruolo molto importante nella produzione di energia elettrica della maggior parte dei paesi centroamericani, a volte fino al 35 per cento o più. E anche se le energie rinnovabili rappresentano solo l'8 per cento della produzione di elettricità in corso nei Caraibi, c'è spazio per un significativo miglioramento, in particolare per quanto risorse geotermiche sono esplorati in posti come Nevis e Grenada.

Nonostante le forti, vento e biomassa solari, tuttavia, i governi stanno ancora cercando di soddisfare forte crescita della domanda di energia con una maggiore generazione a combustibile fossile. Ad esempio, anche se la Repubblica Dominicana ha recentemente festeggiato l'apertura della seconda fase del suo parco eolico Los Cocos e ha compiuto notevoli progressi nel garantire uno sviluppatore per un impianto solare da 30 MW a Monte Plata, il paese ha recentemente annunciato piani per un nuovo carbone alimentate potenza impianto 10 volte le dimensioni dell'impianto solare. Una seconda centrale a carbone è quello di seguire nel prossimo futuro, che sono entrambi in fase di costruzione per sostituire la generazione a gasolio presto-to-be-pensionato. Carbon War Room presidente José María Figueres sintetizzato questo approccio, "portandoci nel 21 secolo utilizzando la tecnologia energia che è a corto di vapore 200 anni dopo l'invenzione della prima macchina a vapore ".

Worldwatch ha già dimostrato che una risorsa solare molto favorevole esiste nella Repubblica Dominicana, e le spese di impianti solari in tutto il mondo continuano a cadere . Eppure investimenti su vasta scala continua ad eludere i limiti di ammortamento irragionevoli DR ( sette anni ), spostando gli incentivi per le energie rinnovabili, e le finanze pubbliche poveri aiutare contribuire ad un clima favorevole agli investimenti poveri.

Per mantenere lo slancio positivo della regione, i paesi dovrebbero prendere spunto da Aruba. Il secondo giorno della conferenza, Jocelyne Croes, Ministro Plenipotenziario per Aruba e rappresentante per il governo di Aruba presso l'ambasciata olandese negli Stati Uniti, ha descritto recente partnership di Aruba con la Carbon War Room di transizione l'isola di energia rinnovabile al 100 per cento. Risorse eoliche, solari, ed oceano avranno un ruolo centrale nello spostare l'economia di combustibile dipendente fossili ad uno che non è più influenzata dalla fluttuazione dei prezzi del petrolio o il degrado dell'ambiente naturale, e che gode dei benefici economici di maggiori investimenti e di un tecnico manodopera qualificata.

Lo sforzo di Aruba illustra ciò che ACORE Presidente Vice-Ammiraglio Dennis V. McGinn (USN-Retired) definisce "un triple bottom line" di energia, economico e della sicurezza ambientale, ed è esattamente il tipo di grassetto, lungimirante che America latina e Caraibi paesi dovrebbero essere adottando per affrontare con successo le loro crescente fabbisogno energetico. E 'anche il tipo di segnale che gli investitori cercano mentre cercano di portare soluzioni energetiche rinnovabili innovativi sul mercato.

Come con le prime due conferenze REFF-ALC, l'evento di questa settimana è stata una grande occasione per esaminare i progressi compiuti e da abbinare agli investitori opportunità in America Latina e nei Caraibi. Presidente LAC-CORE Carlos St. James a confronto il mondo delle energie rinnovabili a camminare in una nebbia. A volte che alza la nebbia e si vede il paesaggio come è e in quale direzione si sta per andare. REFF-LAC è quella pausa nella nebbia e fornito a tutti i partecipanti con quello sguardo necessario per continuare a muoversi nella giusta direzione.

Mark Konold è un Project Manager per il Clima ed Energia del programma di Worldwatch.

Supportato da Climate Initiative internazionale del governo tedesco, Worldwatch attualmente lavora su tabelle di marcia Energia Sostenibile per la Repubblica Dominicana, Haiti e Giamaica.

Post correlati con Thumbnails
Caraibi , America Centrale , i paesi in via di sviluppo , l'energia , l'efficienza energetica , la sicurezza energetica , la finanza , le energie rinnovabili , finanza energie rinnovabili , lo sviluppo sostenibile